Come scegliere gli infissi?

Come scegliere gli infissi? Ecco una domanda che necessita una risposta dettagliata. Passiamo più di tre quarti della nostra vita all’interno degli edifici che costruiamo. Per una vita sana abbiamo bisogno della luce e dell’aria le quali entrano all’interno dalle finestre. Le finestre della casa non solo ci mettono in contatto visuale con l’ambiente naturale, ma contemporaneamente, la qualità delle stesse è ritenuta ad assicurarci il comfort termico, l’isolamento acustico, la sicurezza dell’uso. La scelta di un sistema moderno e performante di infissi termoisolanti è un problema che vale tutta la nostra attenzione, una volta muniti dei dati tecnici inerenti tale soggetto, che dobbiamo considerare e capire. Benché il settore della serramentistica in PVC e alluminio in Romania non è più all’inizio e le aziende produttrici di infissi sono sempre più numerose, la letteratura di specialità e “povera” e le informazioni ci pervengono spesso “per sentito dire”. Le finestre di un edificio devono essere a tenuta contro l’acqua piovana torrenziale, permettere l’aerazione degli spazi interni, resistere a possibili tentativi di effrazioni, avere una struttura durevole, essere facilmente pulite e mantenute.

L’acquisto degli infissi e serramenti a vetro termoisolante rappresenta un investimento per il futuro. In apparenza, tutte le finestre somigliano, però i prezzi sono molto diversi. Prima di fare l’investimento per l’acquisto di un sistema di serramenti termoisolanti, va meglio essere informati sui prodotti e servizi che ne sono inclusi. Per le aziende, la modalità più frequente di entrare sul mercato è quella di offrire prezzi molto bassi, i quali, di solito, includono spese “nascoste”, svelate durante l’eseguimento dell’operazione, che trasformeranno il “vantaggio” finanziario iniziale ad un maggiore svantaggio, vale a dire la “bazza” del cliente diventa spesso una perdita. La qualità dei profili, della ferramenta, del vetro termoisolante, l’eseguimento ed il montaggio corretto sono le condizioni essenziali per la buona condotta delle finestre durante il loro utilizzazione. Il prodotto buon mercato non è in grado di fornire al beneficiario vantaggi a lungo termine. Il prezzo calcolato “al metro quadrato” si avvera essere il più frequente metodo di manipolazione del potenziale cliente. Sostenere tale concetto è totalmente sbagliato nel caso dei serramenti teromoisolanti, che non sono un prodotto omogeneo, a svolgimento ripetuto su una superficie (come i pavimenti parquet, le piastrelle, la ceramica e.a.) per essere idoneo ad una valutazione al metro quadrato. Nel prezzo finale dei serramenti termoisolanti rientrano numerose materie prime e materiali, ognuno importante al secondo della qualità e della provenienza (profili, ferramenta e accessori, vetro termoisolante, davanzali interni ed esterni, persiane avvolgibili, reti contro gli insetti/zanzariere e.a.); a quanto menzionato si aggiungono la realizzazione stessa dei serramenti ed il montaggio. Il prezzo che include correttamente tutti gli elementi indicati non potrà essere diminuito al di sotto di un limite, a che a danno della qualità.

Che cosa dovete sapere prima di acquistare

1. La prima scelta riguarda il materiale dei profili in quale verranno realizzati gli infissi e serramenti, cioè in PVC, in alluminio, in legno o legno stratificato, ciascuno degli stessi essendone idoneo per certe situazioni: nel caso degli alloggi dove le aperture non raggiungono grandi dimensioni o altezze e preferibile il profilo in PVC, con rapporto ottimo qualità/prezzo, che arresta le perdite termiche, è durevole, non necessita verniciatura e richiede un mantenimento semplice – lavaggio a l’acqua e detersivi ordinari; nel caso delle grande superficie o altezze particolari delle superficie vetrate – serre, pareti cortina, vetrine di grandi dimensioni – è consigliato l’uso dei profili in alluminio, capaci di assumere i carichi statici specifici. Si deve precisare che, viste le condizioni climatiche in Romania, i profili in alluminio sono tenuti ad avere una zona di interruzione del ponte termico di almeno 24 mm di spessore, per poter assicurare in comfort termico interno ed allontanare le possibilità di apparizione della condensazione. Il legno massiccio o il legno stratificato sono materiali con prezzi più alti, destinati a soddisfare esigenze particolari per quanto riguarda l’aspetto estetico ed il comfort termico.
2. La ferramenta di qualità proviene solitamente da fornitori noti sul mercato del settore (tedeschi) e garantisce il buon funzionamento dell’intero sistema per il più di cicli chiusura/apertura (15.000 circa), è regolabile a tre direzioni, è zincata in profondità a caldo per evitare la rottame, presenta chiusura di tipo multipunti che significa resistenza antieffrazioni ed è sempre facile ad identificare perché marcata con l’emblema della compagnia produttrice (Siegenia-Aubi, G-U, Winkhaus, Dr. Hahn, e.a.).
3. La struttura del vetro termoisolante è determinante nella valutazione della capacità di isolamento termico dei serramenti; il vetro float (galleggiante) fornito da produttori di fama nel campo – Saint Gobain, Pilkington, Gaverbel – di cui assemblaggio si esegue con materiali ed equipaggiamenti molto specifichi in unità di vetro termoisolante a dimensioni su richiesta, la scelta adatta del tipo di vetro tiene conto di numerosi fattori riguardanti : le condizioni climatiche della regione, la topografia della zona, il livello d’inquinamento acustico ecc. La qualità del vetro è essenziale per una finestra, visto che la perdita termica si verifica in percentuale di 40% tra lo stesso. Il vetro termoisolante con LOW E presenta su una delle facciate una pellicola composta da strati microscopici di argento che conferiscono alla lastra di vetro una capacità d’isolamento superiore; la perdita termica diminuisce a solo 25%. Il coefficiente del trasferimento termico non deve superare 1,4 W/m2k. Con la scelta del vetro termoisolante LOW E la perdita termica verso l’esterno diminuisce in modo considerevole e Voi risparmierete i vostri soldi! Ė possibile altresì la sostituzione dello strato di aria tra le due lastre di vetro con gas rari – argon o krypton – che hanno la proprietà di ridurre considerevolmente le perdite termiche ed inoltre ottengono un’ottima protezione acustica. Con vetri speciali e con KRIPTON si può raggiungere un livello di protezione acustica de 48-49 dB. Tra i servizi offerti da una compagnia, davvero seria alla sua clientela è anche la consulenza per ciò che concerne la geometria e la struttura degli infissi e serramenti sollecitati. Va meglio assicurarVi che i serramenti che avete scelto sono eseguiti in condizioni idonee, in un posto che sarebbe meglio visitare per convincersi del suo adeguato attrezzamento tecnologico e personale qualificato e competente.
4. Il montaggio e così importante come i serramenti stessi ed è incluso nel prezzo. 70% dei difetti reclamati sono conseguenza di errori di montaggio. Una finestra perfettamente eseguita non raggiunge le sue performance normali se non è correttamente posta. In caso di sbagliato montaggio, il freddo, i rumori e, sopratutto, l’acqua, passeranno tra la finestra ed entreranno nello spazio interno infiltrandosi tra il telaio della stessa, compromettendo l’intero investimento. Per un efficiente funzionamento del prodotto finale è assolutamente necessaria di provvedere il montaggio di davanzali all’interno ma innanzitutto all’esterno, in questo caso essi saranno posti sotto la finestra. Il montaggio deve essere realizzato da addetti qualificati e con il rispetto di tutte le indicazioni del fornitore di sistema, la tenuta si esegue con nastro precompresso e schiuma poliuretanica applicata sul bordo esterno nella zona di contatto con il muro, assicurando in questa maniera tutte le condizioni in quali i serramenti termoisolanti acquisti possono mostrare pienamente le loro particolari qualità, al servizio di un più alto grado di comfort dello spazio interno.

La qualità dei profili, della ferramenta, del vetro termoisolante, l’esecuzione ed il montaggio corretto sono le condizioni essenziali per l’ottima tenuta delle finestre durante l’utilizzazione. Al momento dell’acquisto dei serramenti termoisolanti, è assolutamente necessario di sollecitare, assieme alla fattura fiscale, un’attestazione di qualità ed un certificato di garanzia per esecuzione e montaggio. Il rilascio di tali documenti è la prova della serietà e della correttezza dell’azienda che Vi fornisce il prodotto sollecitato.